Fonte: www.gazzettaregionale.it

I ragazzi di Guglielmo liquidano la pratica Aurelio già nei primi 35’ con tre gol: Capogna, Mangione e Alfonsetti. Nel recupero Mirti fissa il risultato, Urbe a -4 

giovanissimi reg elitePerfetto, ancora una volta. Il Savio di mister Guglielmo ormai è una macchina infallibile e tra le mura amiche manda al tappeto anche l’Aurelio Fiamme Azzurre. Finisce 4-0 in un’autentica passeggiatina di salute: i blues infatti hanno disputato un primo tempo praticamente magnifico, chiudendo il parziale già sul 3-0. Per i ragazzi di Ameli c’è stato poco da fare, anche perchè di fronte c’era una squadra semplicemente più forte e che sta andando fortissimo: basta pensare che questa è la settima vittoria consecutiva per i ragazzi di via Norma, sempre più capolista del campionato. Attenzione però, la resa dei conti è vicina: domenica prossima c’è l’Urbetevere...

 

Il mago Alfonsetti Dopo il fischio iniziale del sig. Gerges di Roma 2 comincia la partita e la prima occasione arriva per i padroni di casa al 9’, con un bel destro a incrociare di Alfonsetti dal vertice destro dell’area piccola, palla al lato non di molto. Ogni manovra offensiva del Savio passa per Alfonsetti, gioiellino blues, che al 14’ illumina la scena sulla destra saltando secco il suo diretto marcatore. Palla al centro bassa e tesa e Capogna in corsa insacca con un potente destro imparabile per Di Clemente: 1-0. La gara si mette subito nella direzione giusta e la capolista potrebbe raddoppiare neanche due minuti dopo con un’azione fotocopia al gol: Alfonsetti suggerisce ma questa volta D’Angeli manda altissimo. Gli ospiti, dal canto loro, cercano di organizzare una reazione, ma il pressing locale non permette di impostare con la dovuta lucidità e comincia così l’inizio della fine. Uno-due blues Il cronometro corre, il Savio anche e il secondo gol non tarda ad arrivare: Mangione sulla destra fa impazzire tutti, entra in area ed esplode un destro in diagonale che beffa Di Clemente e gonfia la rete per il 2-0. Nella circostanza la sensazione che abbiamo avuto in diretta è che l’estremo difensore ospite avrebbe potuto fare qualcosina di più nonostante la grande potenza del tiro. La rete è una vera e propria mazzata per l’undici di via Giambattista Soria, che al 26’ capitola: Troiano dalla sinistra pennella verso Alfonsetti. Colpo di testa del numero 11 e grande parata in calcio d’angolo. Dal successivo corner va Mangione e questa volta Alfonsetti insacca il 3-0 che di fatto mette in ghiaccio la partita. Tanta noia nella ripresa E’ facile intuire che la gara è virtualmente chiusa. La differenza tra le due squadre è evidente e i primi minuti della seconda frazione sono da registrare soltanto per i cambi: mister Ameli rileva uno spento Casini e getta nella mischia Martino, mentre il Savio sostituisce Capogna e Pezzi per far posto a Minotti e Nicoletti. Per quanto riguarda la cronaca c’è veramente poco da dire. L’Aurelio fa quel che può, la capolista non vuole infierire e a parte un colpo di testa pericoloso nell’area ospite non registreremo particolari occasioni da gol. Arriviamo così intorno al 20’, quando la brigata Ameli collezionerà l’unica vera grande occasione con un colpo di testa ravvicinato di Minciacchi che a pochi metri dalla porta non centra il bersaglio grosso. Ormai la gara si trascina verso la fine e proprio in pieno recupero arriverà il definitivo poker della battistrada del campionato: bellissima azione sulla sinistra di Nicoletti che si beve un paio di avversari, converge al centro e mette un pallone a dir poco invitante per l’accorrente Mirti (entrato al posto di Fontana) che non può sbagliare il tap-in del 4-0. Neanche il tempo di rimettere il pallone al centro che il direttore di gara fischia la fine delle ostilità: il Savio supera senza difficoltà l’Aurelio e si presenta al big match di domenica prossima contro l’Urbetevere nelle migliori condizioni possibili: in palio un primo posto che, in caso di vittoria, sarebbe quasi matematico. 

 

MARCATORI Capogna 14’pt, Mangione 24’pt, Alfonsetti 26’pt, Mirti 37’st

SAVIO Mancini 6 (30’st Ma- roncelli 6), Cursi 6, Troiano 6.5, Scartocci 6.5 (12’st De Masi 6), Kalaj 6.5, Pezzi 6.5 (7’st Mi- notti 6), Mangione 7, D’Angeli 6.5 (14’st Straffi 6), Fontana 6 (19’st Mirti 7), Capogna 7 (4’st Nicoletti 6.5), Alfonsetti 7.5 (9’st Canepa 6) ALLENATORE Guglielmo

AURELIO FIAMME AZZURE Di Clemente 5, Pasquali 5, Pezzuto 5 (18’st Carpentieri 5.5), Croce 5.5, Minciacchi 5, Ciccorelli 5, Granati 5 (7’st Firmi 5.5), Spiri- digliozzi 5, Casini 5 (1’st Marti- no 5), Pezzuto 5 (15’st Mazzaro 5.5), Nicoletti 5.5 (12’st Marro- ne 5) PANCHINA Bellucci Conti ALLENATORE Ameli

ARBITRO Gerges di Roma 2, 7
NOTE Ammoniti De Masi, Straffi Angoli 7-1 Rec. 0’pt – 3’st